Origine dell’oliva coratina

Origine dell’oliva coratina

La Coratina è una qualità di oliva tipica della Puglia e tra le più longeve ed apprezzate, grazie soprattutto alle sue proprietà organolettiche e nutrizionali.
Le sue drupe sono medio grandi e di forma leggermente asimmetrica ed ellittica, con le estremità arrotondate.

La lavorazione dell’Oliva Coratina

Quando raggiungono una colorazione nero-violacea, significa che è giunto il momento di giusta maturazione (invaiatura) in corrispondenza del quale si ha il massimo della concentrazione di di sostanze aromatiche (fruttato) e di sostanze antiossidanti (polifenoli) e quindi si può procedere con la lavorazione, che avviene entro le 48 ore successive alla raccolta.
La Coratina ha una resa molto elevata anche a basse temperature: dopo il lavaggio per immersione e aspersione, avviene la frangitura, ossia lo schiacciamento delle olive fino alla riduzione in pasta. Segue quindi la gramolatura, fino alla completa fuoriuscita dell’olio, e la centrifugazione.

Proprietà organolettiche

L’olio ottenuto si presenta con una colorazione verde intensa caratterizzata da riflessi dorati. Prevalgono sentori di foglia o erba e note mandorlate, con un intenso gusto amaro e piccante.
L’Olio Extra Vergine di Oliva Monoculivar Coratinaè ricco di polifenoli in grado non solo di ritardare l’invecchiamento cellulare del nostro organismo, ma anche di prolungare la shelf-life dell’olio stesso, permettendo così una più lunga conservazione dell’olio.

Consigli d’uso

L’Olio Extra Vergine di Oliva Monoculivar Coratina si adatta al condimento di zuppe e minestre di legumi, grigliate di verdure, insalate di erbe amare e carni di piuma.