Novembre, il mese dell’olio di oliva

Novembre, il mese dell’olio di oliva

Questo è il mese dedicato all’olio, ma perché proprio novembre? Durante questo periodo si provvede generalmente alla raccolta delle olive, un rito antico e tradizionale, il primo step per la produzione dell’olio di oliva.
Olio Basso utilizza solo olive che hanno raggiunto il giusto livello di maturazione, chiamata tecnicamente invaiatura, e vengono raccolte tramite l’ausilio pettini o bracci scuotitori che lasciano cadere i frutti su reti poste sotto gli alberi.
Per quanto concerne l’oliva, l’invaiatura è definita generalmente dal cambiamento di colore del frutto, diverso da cultivar a cultivar, che può essere verde, viola intenso o anche bruno. Con il giusto grado di maturazione dell’oliva, il processo d’inolizione è anch’esso all’apice della massima resa: difatti, con l’arrivo delle temperature rigide, ne consegue un rallentamento di tale processo, che potrebbe compromettere la resa della produzione. Per questo novembre rappresenta il giusto momento per la raccolta.

Nella nostra azienda, la qualità è un must: per questo, il processo produttivo che avviene nel frantoio è caratterizzato da step in grado di incrementare l’efficienza. Durante la frangitura, utilizziamo un frangitore a martelli che non solo riduce i tempi di macinazione, ma incrementa anche l’estrazione delle sostanze polifenoliche. In seguito, la gramolatura è eseguita ad una temperatura inferiore ai 27°C, tale da limitare l’ossidazione che pregiudicherebbe la qualità dell’olio.
Una volta estratto l’olio, il panel aziendale e il laboratorio verificano la conformità del prodotto tenendo conto del Reg. (UE) 2568/1991 e s.s. m.m. Solo in caso di esito positivo, il prodotto è classificato come olio extra vergine di oliva.

I prodotti Olio Basso sono pregiati e ricchi di virtù benefiche per la nostra salute. Tutte le linee prodotte dalla nostra azienda assicurano gusto e carattere ad ogni portata, per assaporare ogni giorno tutta la bontà di oli d’eccellenza.