Il marchio DOP per l’olio EVO

Il marchio DOP per l’olio EVO

Sono numerosi i termini e le sigle utilizzate in campo alimentare ed una di queste è “D.O.P.”, ma cosa significa davvero?
Per definizione, DOP sta a significare Denominazione di Origine Protetta ed è un marchio accompagnato da rigide regole da osservare; solo rispettando tutti gli standard qualitativi che dipendono dal territorio, allora il prodotto potrà ricevere la sigla.

La DOP nasce nel 1992, insieme a IGP (Indicazione Geografica Protetta) per offrire una reale garanzia sulla provenienza delle materie prime e dei prodotti in commercio. Grazie al Regolamento CEE 2081/92, la Comunità Europea ha deciso di tutelare e proteggere produttori e consumatori dai prodotti contraffatti e commercializzati in tutta l’Unione Europea, attraverso questi marchi legati a rigide regole di produzione. Inoltre, con il marchio DOP, il prodotto può essere facilmente tracciato poiché ne attesta automaticamente provenienza e luogo di lavorazione.

Per quanto riguarda l’olio extra vergine di oliva DOP, ad essere certificato è tutto il ciclo produttivo, quindi a partire dalla materia prima. L’area geografica deve essere ben delimitata perché al di fuori della stessa non vi è più possibilità di apporre il marchio. Tutte le tecniche di produzione e trasformazione devono seguire rigidi standard. Un olio EVO DOP deve avere delle caratteristiche fondamentali legate all’ambiente geografico in cui ha origine, che non simboleggiano solamente il territorio, ma sottendono anche altri fattori umani come le tecniche locali, le strumentazioni giuste e l’esperienza nel settore. In secondo luogo, la materia prima e la lavorazione di questa, devono essere riconducibili sempre all’area geografica delimitata che assegna il nome al prodotto.

Nella linea di oli extra vergine DOP di Olio Basso figurano tre prodotti: il DOP Terra di Bari, provenienti da Castel del Monte, prevalentemente prodotto da olive Coratina dal sapore ricco ed intenso; Colline Salernitane, dal profumo inconfondibile tipico della regione campana; ed il Val di Mazara, prodotto nella provincia di Palermo e Agrigento. Tutti i prodotti DOP Olio Basso sono sottoposti a rigidi controlli e rappresentano non solo un’eccellenza tipica dei territori di provenienza, ma anche per la nostra azienda.